"Alle volte uno si crede incompleto ed è soltanto giovane."
Italo Calvino
FINSAA, (Associazione per il Finanziamento Studi in Ambiti Aziendali) è un’associazione privata e senza fini di lucro, con sede presso l’Unione Industriale di Torino, via Fanti 17, sin dalla sua costituzione, avvenuta nel 23 marzo 1976, con Soci Fondatori d’eccezione: FIAT; Istituto Bancario San Paolo di Torino; CCIAA Torino e Cassa di Risparmio di Torino, oltre all’Unione Industriale di Torino, cui fu affidata statutariamente la gestione.

Ottenne riconoscimento della personalità giuridica il 23 novembre 1978 (D.P.R. n 952) ed è iscritta al n. 160 del Registro delle Persone Giuridiche della Prefettura di Torino.

Il primo scopo dell’Associazione fu quello di supportare la SAA (Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università di Torino) nella sua forma di “business school” statuita dal DPR 01.10.1974, con propri rappresentanti nel Consiglio Direttivo, entità e ruolo venuti meno a seguito della liquidazione della stessa “SAA” come Ente autonomo a fini speciali, attuata dall’Università di Torino nel 2012.

Associa ancora adesso alcune significative realtà dell’imprenditoria e dell’associazionismo torinese ed annovera nella più recente versione del proprio Statuto (22 luglio 2021) tra i propri scopi “contribuire con i mezzi ritenuti più efficaci al miglioramento e alla diffusione della cultura manageriale e degli insegnamenti di scienze e tecnologie, in materie e percorsi utili per il progresso di vari ambiti Aziendali, che si ritiene di dover incentivare, sostenere, premiare, con riferimento particolare, ma non esclusivo, al segmento dell’Alta Formazione e in relazione alle tematiche e alle discipline manageriali, tecniche e scientifiche collegate alle attività imprenditoriali in senso ampio

Per il raggiungimento di tali scopi si avvale di un proprio patrimonio, di natura esclusivamente privata.

In particolare, una parte del patrimonio attuale è originato da un rilevante apporto ereditario da parte di una privata e lungimirante benefattrice, la Signorina Marcella Carolina Novo. Poco nota al grande pubblico, si tratta di una manager e imprenditrice di successo (prima donna in Italia a divenire nel 1958 Amministratore Delegato di un’importante realtà industriale) deceduta a fine 2004, la cui eredità è stata in parte devoluta alla FINSAA, considerata erede meritevole della sua piena fiducia nell’attuazione di azioni di sostegno per i giovani impegnati nelle materie d’interesse del sistema produttivo torinese.

È dotata di autorevoli organi di gestione (Presidenza, Consiglio Direttivo e Segreteria) e di controllo (Revisore dei conti).

Ha un rinnovato rapporto di collaborazione con gli Atenei Torinesi, che permette di valutare congiuntamente le iniziative di sostegno a studenti meritevoli.

Mantiene un costante, continuo e proficuo rapporto di supervisione con l’Esecutore Testamentario dell’eredità Novo, dottor Aldo Richieri.